Ebbene  si siamo nell’era del futuro piena direi. Quell’era che sognavamo ai tempi  del film  “ritorno al futuro”, quel futuro che ci  si sembrava così lontano è arrivato davvero.  Da non credere esclamerei.  E invece ci siamo tutti dentro, grandi , piccini, neonati, anziani. Tutti catapultati in un era che ti sconvolge tecnologicamente  non solo.  Prendiamo i social per esempio(così a caso). Che cosa facevamo prima senza?  Bè io personalmente tante cose, ma che non erano queste. Ma però mi chiedo se fosse esistito anche ai tempi in cui ero bambina che cosa avrei fatto?   Sicuramente l’avrei usato senz’altro perchè sarebbe stato una novità, un nuovo mondo di comunicare, un gioco, un qualcosa che andava seguito. Ecco io la vedo così, perchè diciamocela tutta è così che va oggi.  Perchè il pensiero comune di tante persone è: “se non sei social non sei nessuno”!

E credo che sia così davvero. Ci esprimiamo sempre più dietro una tastiera  e non personalmente, ma il perchè ce lo siamo chiesti?  Io credo perchè sia sicuramente più semplice arrivare direttamente  alle persone su un social. Non lo so neanche io in realtà, ma è così. Ognuno è come se avesse un proprio foglio di carta dove scrivere , esprimere, disegnare, aggredire … e lo fa nel suo modo.  Io credo anche che in certi casi si sfiori il “paranoramle” e l’assurdo ma ahimè esistono anche questi casi qui.  A volte pensando ai social mi viene da sorridere, altri giorni mi fa paura. Sorridere perchè comunque credo che sia anche una grande opportunità per chi sa coglierla in maniere intelligente, creativa…dall’altra paura perchè è anche una bomba atomica, che usata dalle persone sbagliate può esplodere in qualsiasi momento e nel  peggiore dei modi.  Anche io ad oggi ho dei social con cui lavoro e personali, che magari agli occhi degli altri possono essere delle cacate pazzeche, oppure delle oscenità o addirittura invisibili.  Perchè anche sui social puoi diventare invisibile ed ecco il male!  Credo anche però che il web, i social, possono farti conoscere tante realtà che neanche pensavi potessero esistere, possono darti conforto, possono essere fonti di ispirazioni, possono trasmetterti emozioni , farti fare nuove amicizie , possono farti confrontare, farti conoscere a tua volta…insomma c’è un mondo che in qualche modo si fa spazio su uno già esistente. Dobbiamo essere bravi però a scindere il mondo reale con quello virtuale, perchè attenzione tutto quello che vediamo in realtà può essere altamente finto e surreale e che non arriva da nessuna parte.  Per questo io credo sempre che il miglior  modo di combattere i social, se si utilizzano,  è sempre quello di essere se stessi. Non si sbaglia mai perchè essere te non può esserlo nessun’altro.  Anche questo blog nel suo piccolo ovvio è un modo per arrivare a voi , in maniera carina serena e divertente spero, anche io sto scrivendo da dietro una tastiera, ma non ambisco ad essere Chiara Ferragni, perchè esiste già. Nulla togliere alla Ferragni sia chiaro, ma per farvi capire il concetto di essere se stessi . Il suo modo di usare il suo social è in realtà come è lei, e così come tanti altri che conosco e seguo. Altri invece  imitano altri e questo devo dire la vedo come una grande mancanza di personalità, che se non ce l hai non credo possa venirti!

Già la personalità, quella sconosciuta!  Stiamo quasi per diventare tutti surrogati e questo si mi spaventa. Quindi quello che mi sento di dire oggi è ognuno faccia quello che si sente di fare, ma non di dire, perchè da dietro una tastiera siamo tutti bravi ad esprimerci. Siamo tutti fenomeni con “il culo degli altri “, ma gli altri dall’altra parte esistono e stanno combattendo ogni giorno una guerra, un percorso, un viaggio interiore, ricercano il suo posto nel mondo e fanno quello che credono più giusto per loro. Ecco io pensavo questo oggi, ansi già da un pò!

E quindi se mi chiedono se sono social io rispondo : “SOCIAL LO DICI A TUA SORELLA”!

Io sono una ininfluencer realistica e piena di personalità ecco!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *